Privacy Policy

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679

D.P.S.
L’Istituto Autonomo per le Case Popolari della Provincia di Napoli

nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità della persona con particolare riferimento alla riservatezza, alla identità personale ed al diritto alla protezione dei dati personali;

visto il Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che disciplina il trattamento dei dati personali, intendendosi per tale “qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insieme di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione”

informa

che, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679:

L’Ente è in possesso dei Suoi dati personali, sensibili e giudiziari raccolti e trattati esclusivamente per le finalità previste dallo Statuto dell’Ente stesso nonché dalle leggi che regolano la gestione degli alloggi dell’Edilizia Residenziale Pubblica e nel rispetto delle disposizioni del G.D.P.R. .

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio affinché l’Ente possa provvedere ad adempiere gli obblighi istituzionali di pubblica utilità nei confronti degli interessati.

I dati personali verranno trattati in forma cartacea, informatizzata e telematica ed inseriti nelle pertinenti banche dati cui potranno accedere gli incaricati al trattamento dei dati.

I dati possono formare oggetto di comunicazione a soggetti pubblici e/o privati istituzionalmente abilitati a riceverli, per le sole finalità istituzionali e secondo le previsioni di legge. Il trattamento potrà anche essere effettuato da terzi che forniscono specifici servizi elaborativi, amministrativi o strumentali necessari per il raggiungimento delle finalità dell’Ente, quali a titolo esemplificativo:

  • società di servizio postale preposte all’elaborazione di stampa e recapito delle bollette destinate all’utenza;
  • società fornitrici di software per la gestione del patrimonio immobiliare e di gestione documentale;
  • società di servizi di posta elettronica.

Tutte le operazioni di trattamento dei dati personali sono attuate in modo da garantire l’integrità, la riservatezza e la disponibilità dei dati personali.

Ai sensi della vigente normativa sulla archiviazione dei documenti da parte della Pubblica Amministrazione, l’Ente conserverà i dati personali in suo possesso per almeno 10 anni, trascorsi i quali verranno distrutti.

La informiamo che , in qualità di interessato ha il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo per il rispetto dei diritti di seguito elencati, che potrà far valere rivolgendo apposita richiesta all’Istituto in qualità di Titolare del trattamento, e/o ai Responsabili del trattamento indicati sul sito dell’Istituto stesso:

v art. 15 G.D.P.R. – Diritto di accesso

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia in corso o meno un trattamento di dati personali che lo riguardano ed in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle informazioni che lo riguardano.

v art. 16 G.D.P.R. – Diritto di rettifica

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

v art. 17 G.D.P.R. – Diritto alla cancellazione (diritto all’oblio)

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo, ed il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali.

v Art. 18 G.D.P.R. – Diritto di limitazione del trattamento

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento laddove ricorra una delle seguenti ipotesi:

a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza dei dati stessi;

b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali, chiedendo invece che ne sia limitato l’utilizzo;

c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;

d) l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’art. 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelle dell’interessato.

v art. 20 G.D.P.R. – Diritto alla portabilità dei dati

L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati personali che lo riguardano forniti ad un titolare del trattamento ed ha il diritto di trasmettere tali dati ad un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti.

Nell’esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l’interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all’altro, se tecnicamente fattibile.

V art. 21 G.D.P.R. – Diritto di opposizione

L’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell’art. 6, paragrafo 1, lettere e) o f), compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni.

v Art. 22 G.D.P.R. – Diritto di non essere sottoposto a processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione

L’interessato ha il diritto di non essere sottoposto ad una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 7 del Regolamento UE, l’interessato ha il diritto di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento. Tale revoca non pregiudica però la liceità del trattamento basata sul consenso prima della revoca.